5° e 6° Giornata – Serie D Girone B

5° Giornata

Cestistica Argenta – Scuola Basket Ferrara 81-63

24-15, 21-16, 16-11, 20-21

Pusinanti 18, Ardizzoni 12, Rizzati 10, Pigozzi 8, Bertocco 4, Gavagna2, Beccari, Bereziartua, Grassi, Proner.

Allenatore: Colantoni, Ferrara.

Turno infrasettimanale per la Scuola Basket Ferrara, che affronta la corazzata della Cestistica Argenta, una delle squadre favorite per i playoff promozione. La partenza dei padroni di casa è sprint, con un 9 a 0 iniziale che non perdona nessuna disattenzione. Ogni tentativo della SBF di tornare in partita viene interrotto da qualche giocata di Quaiotto o Magnani. Al fine primo tempo il punteggio dice +14 per Argenta. Il secondo tempo purtroppo rispecchia il primo, con molte disattenzioni difensive e poca precisione in attacco conseguenti di poca concentrazione. L’unica soddisfazione della serata viene dall’ultimo quarto, che vede primeggiare i bianconeri, che si sono preparati per lo show del fine settimana…

6° Giornata

Scuola Basket Ferrara – International Imola 83-80 DTS

18-20, 39-35, 56-54, 77-77

Ardizzoni 11, Rimondi Riccardo 7, Pusinanti 8, Ferrarini, Gavagna 15, Bertocco 11, Rizzati 17, Grassi 5, Bereziartua 5, Proner n.e, Beccari 4.

Allenatore: Colantoni, Ferrara.

Solo 2 giorni di riposo e la serie D della Scuola Basket Ferrara, che ritorna tra le mura amiche per sfidare gli avversari dell’International di Imola, squadra molto giovane che gioca con un’intensità molto elevata. Dall’altra parte i padroni di casa che giocano senza Rimondi e Pigozzi, il miglior realizzatore al momento. Da subito la partita si preannuncia molto combattuta. Nessuna delle due compagini riesce veramente a prendere il largo. Il primo tempo si conclude con i ragazzi di Colantoni in vantaggio solo di 4 punti. Dopo l’intervallo l’SBF riesce a guadagnare punto dopo un +9 che non viene amministrato bene. Dopo 3 palle perse di seguito si ritorna al +2 di fine terzo quarto. L’ultimo periodo è un susseguirsi di sorpassi sul tabellone e i padroni di casa allentano momentaneamente la presa, sprofondando anche a – 7 a 5 minuti dalla fine. Suona la sveglia per i  bianconeri, che ripartono grazie ad una ondata di orgoglio e riescono a guadagnarsi i tiri liberi con cui pareggiano a 10 secondi dalla fine, riuscendo ad andare all’over time. Durante il tempo supplementare prosegue l’inerzia dalla parte della SBF che a un minuto dalla fine si porta sul +4 e conclude la partita amministrando i possessi senza commettere errori.

Prossima partita sabato contro i Giardini Margherita, primi in classifica.