GLI EPISODI NON PREMIANO LA SANIBOL SCUOLA BASKET FERRARA

"LogoCampionato Serie D Maschile Girone B

9^ giornata ritorno

Artrusiana Forlimpopoli – Sanibol SBF 73 – 67

18 – 15; 16 – 15; 13 – 16; 26 – 21

Ferrarini 8; Vigna M 17, Romagnoni 10; Costanzelli 7; Cattani 1; Bereziartua 1; Roversi 3; Schincaglia 4; Seravalli 2; Rimondi Roberto 13; Proner; Pappalardo 1.

Allenatori: Bonora, 1°assistente: Barilani


Campionato Serie D Maschile Girone B

9^ giornata ritorno
Artrusiana Forlimpopoli – 
Sanibol SBF 73 – 67

18 – 15; 16 – 15; 13 – 16; 26 – 21

Ferrarini 8; Vigna M 17, Romagnoni 10; Costanzelli 7; Cattani 1; Bereziartua 1; Roversi 3; Schincaglia 4; Seravalli 2; Rimondi Roberto 13; Proner; Pappalardo 1.

Allenatori: Bonora, 1°assistente: Barilani

Lotta fino alla fine la Vassalli 2G ma non riesce a fare bottino pieno dopo una partita giocata punto a punto fino alla fine, dove solo gli episodi hanno dato ragione ai padroni di casa dell’Artrusiana Forlimpopoli. Primo quarto sprint per entrambe le formazioni che partono forte in attacco e alzano da subito il livello in difesa. Nulla è concesso al caso ma solo alla costruzione e alle collaborazioni in fase offensiva. Entrambe sanno che in palio c’è una fetta dei playoff e non si risparmiano; 18 – 15 per i padroni di casa al termine dei primo 10 minuti di gioco. Nella seconda frazione il copione non cambia e per l’SBF è soprattutto Vigna Marco che trova con più costanza la via del canestro nonostante i problemi di falli accumulati che dovrebbero limitarlo, soprattutto in difesa, ma non si risparmia nemmeno quando c’è da tuffarsi su una palla vagante. La Sanibol però, non riesce ad allungare in maniera incisiva perché l’Artrusiana si dimostra squadra tosta e intensa. A metà gara il tabellone recita 34 – 30. Al rientro in campo dopo la pausa lunga, la Vassalli 2G iniziare con il piglio giusto e concretizza gli attacchi approfittando della piccola sbandata dei padroni di casa che concedono qualcosa in più rispetto al primo tempo. È soprattutto il giovanissimo Giorgio Seravalli a dare una scossa emotiva alla squadra mettendo in campo tutta l’intensità e la voglia di cui dispone. Si fa trovare pronto anche Ferrarini che con le sue scorribande mette a segno canestri importanti che mantengono viva la gara, sempre giocata a viso aperto. All’ultima pausa lo svantaggio è di una sola lunghezza 47 – 46. Quarto periodo infuocato dove entrambe le formazioni non si risparmiano anche colpo proibiti, segno che nessuna vuole cedere il passo all’avversaria. Si arriva cosi agli ultimi 2 minuti di gioco dove Forlimpopoli è avanti di 5 punti. Vigna e Rimondi, quest’ultimo in grande spolvero dopo alcune partite anonime, accorciano e pareggiano i conti a quota 63. Il livello si alza ulteriormente e una distrazione difensiva permette ai padroni di casa di ritornare nel giro di un amen sul +6 a 34 secondi dalla fine. Ma come detto la Vassalli 2è dura a morire e una bomba di Romagnoni riduce a un solo possesso lo svantaggio, subito dopo è lo stesso Romagnoni a recuperare palla e a servire un liberissimo Rimondi che lascia partire un’altra tripla, il tiro sembra indirizzato sul fondo della retina, ma trova solo il ferro. Forlimpopoli poi trova i punti dalla lunetta che le danno il vantaggio decisivo per vincere la partita. Finisce 73 – 67. Carattere e intensità messa in campo dalla SBF sono state le armi che le hanno permesso di giocarsi unapartita che, solo per alcuni dettagli, è andata in direzione dei padroni di casa. Restano i complimenti della dirigenza e pubblico di casa verso Ferrara che, da squadra giovane qual’è, ha dimostrato che il lavoro paga sempre. Prossimo appuntamento tra le mura amiche del PalaVigarano Sabato 2/04/2016 alle ore 21.00 contro il Bellaria Basket.